Letture / 4 Visualizzazioni

Un brano del racconto al Teatro Garibaldi di Palermo.

Teresa è una transgender. Come tante, fa la prostituta e batte il lungomare di Palermo. Come le sue colleghe è vittima di pregiudizi ma a dispetto di essi non cerca il riconoscimento altrui. Teresa già riconosce a sé stessa la propria identità, la propria sessualità, la propria dignità. Nonostante tutto e tutti, Teresa è libera.
 

Il racconto fa parte della raccolta VISIONI, in vendita qui

https://www.gabrielemastropaolo.online/racconti/7-visioni-cartaceo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

video Correlati

Su instagram

Cerca nel sito

{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}
Back to Top

Questo sito fa utilizzo di cookie. I cookie sono necessari alla navigazione nel sito e a molte funzioni ad essa legate. Puoi gestire tu stesso i cookie cliccando qui Questo sito fa anche utilizzo di un sistema di statistiche che reportizzano agli amministratori del sito in ogni momento le tue azioni nel sito. I report delle tue azioni restano in memoria per una settimana, Questo sito garantisce il tuo diritto all'oblio con la sezione GDPR nel menù qui in basso