Arrossire ai tempi di Anna Karenina (e ai nostri)

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

I personaggi di Anna Karenina arrossiscono, e anche sovente. Arrossiscono senza distinzione di sesso, di età, di etica. Il verbo arrossire ricorre nel testo 118 volte; col formato del testo in pdf (che potrete trovare qui), la verifica risulta comoda.

Arrossire - per pudore, per scrupolo, per vergogna, per imbarazzo, per eccitazione, nella vita letteraria di un personaggio come in quella concreta delle persone - è cosa degna di nota.

Nel repertorio umano di Tolstoj, arrossire è una dimensione normale dell'esistenza. I personaggi di Anna Karenina non si vergognano di arrossire. Arrossiscono per scrupolo, per senso di colpa, per gioia, e il calore delle loro guancie rubiconde sembra quasi di avvertirlo al tatto, alla lettura, vicino gli occhi.

Nonostante il travaglio esistenziale interiore, il passaggio nelle vite dei personaggi è manifesto. E lo sguardo dell'autore coglie questo travaglio e il suo arrossimento con paterna benevolenza e gratitudine. E commozione.

Nonostante la sua attualità, la scrittura di Tolstoj pare testimoniare un fenomeno ancestrale, parte di un rituale appartenuto a una saggezza antica, talmente raro o sottaciuto è oggi il senso del rossore, il senso della vergogna, il senso del pudore, a soccombere sotto il peso di una maschialità esasperata quanto ridicola - roba da femminucce (basta mettere in google images le parole arrossire e pudore per rendersene conto) - quando non relegato nel pregiudizio verso l'universo adolescenziale (anche qui vedi google images), e non invece, come è, un segno distintivo, nobile della dignità umana.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Su instagram

Cerca nel sito

{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}
Back to Top

Questo sito fa utilizzo di cookie. I cookie sono necessari alla navigazione nel sito e a molte funzioni ad essa legate. Puoi gestire tu stesso i cookie cliccando qui Questo sito fa anche utilizzo di un sistema di statistiche che reportizzano agli amministratori del sito in ogni momento le tue azioni nel sito. I report delle tue azioni restano in memoria per una settimana, Questo sito garantisce il tuo diritto all'oblio con la sezione GDPR nel menù qui in basso