• Il treno - lettura sui binari - 1

     

    Questo clip è un esperimento, un audiolibro bonsai, dove leggo un brano dal mio IL TRENO. Benché pubblicato dopo IO, LUCIFERO, è il primo romanzo che ho scritto, in un momento della mia vita che era un vero inferno. E forse è (anche) per questo che poi ho scritto IO, LUCIFERO.

    Buona visione e buon ascolto.

     

  • 'Incontri con l'autore: Gabriele Mastropaolo si racconta'

    Prendete nota. Ma nulla a che fare con bemolle e diesis. Forse un po' con Deus, dato il titolo di una delle opere. Andate sul sicuro: prendete noto. Ma non in provincia di Siracusa, no: a Palermo, via Villareale, vicino via Ruggero Settimo (non VII, vi scongiuro), lontani dal barocco. E dal Baricco (per fortuna).
    Insomma: signativillu.

  • "IL TRENO" al teatro Sant'Eugenio

    Debutto dello spettacolo "IL TRENO" al teatro Sant'Eugenio di Palermo, 28-10-2021.

    Dal mio romanzo omonimo.

    È la storia di un treno che una volta partito dalla stazione di Palermo giunge in località Carrapipi e qui svanisce senza lasciare traccia. È una storia di fantasmi in cui spicca la dimensione lirica, i cui personaggi si trovano loro malgrado a dover fare i conti con un paradosso. Una storia gotica dove, a differenza del solito corredo di tenebre e luoghi chiusi, abbondano i luoghi aperti, il sole, lo scirocco. Ed è anche un tributo d'amore alla Sicilia, che mi è terra, madre, musa.

    È stato grande.

    È stato bello.

    • Sul palco
    • Marco Pupella, il regista
    • Daniela Pupella
    • La platea del Sant'Eugenio
    • MIrko Ingrassia
    • Massimiliano Sciascia
    • Luciano Falletta
    • Fabiola Arculeo
    • Con gli attori dello spettacolo

  • 392° Festino di s.Rosalia - Palermo

    festino 392 3Non solo una bella festa ma uno spettacolo ben orchestrato, una bella sinergia di coreografie, musiche, canti e luci. Il 392° Festino in onore della santa patrona di Palermo è stato splendido. I motivi di pregio sono tanti: coreografie aeree a venti metri di altezza, il recupero dopo diversi anni di oblio di piazza del Parlamento come sfondo di privilegio della narrazione, narrazione efficace grazie all'esperienza di Lando Buzzanca, lightmorphing sul prospetto della Torre Pisana di Palazzo Reale che ha tenuto saggiamente conto dei rilievi del prospetto.

    Il secondo capitolo della narrazione si è svolto nel sagrato della Cattedrale, dove sul prospetto del transetto hanno avuto luogo coreografie su basi musicali ispirate al multiculturalismo della città, con omaggi a grandi registi, Fellini e Kusturiza, tra gli altri. Una produzione della migliore arte visiva d'avanguardia.

  • Alla Mondadori Point - Villareale - Palermo

    Alcuni momenti della presentazione.

  • Bilancio 2019 ed auguri per il 2020

  • Buone notizie per me

    Essere conosciuti per quello che fai e non per quello che sei è una delle soddisfazioni più grandi. All'Editore di BUONE NOTIZIE DALLA SICILIA e all'Autore dell'articolo vanno i miei ringraziamenti.

    Leggi l'articolo

     

     

  • Cosa ci insegnano i generi letterari?

    Il giallo ci insegna che la realtà è fatta di connessioni arbitarie ma che alcune connessioni sono più arbitrarie di altre.
    Il fantastico ci insegna che ciò che non si vede è più reale di ciò che si vede.
    L'horror ci insegna che la paura può essere addomesticata.
    Il romantico (non in senso tedesco) ci insegna che l'amore è un argomento nazional-popolare.
    Il romantico (in senso tedesco) ci insegna che qualche scossone ogni tanto non guasta.
    La poesia provenzale ci insegna che struggersi d'amore fa bene all'amore.
    La fantascienza ci insegna che il meglio deve ancora venire.
    La poesia epica ci insegna che 'amore' e 'cuore' non necessariamente fanno rima.
    Lo steam-punk ci insegna che, volendo, puoi volare anche su un aeroplano di carta.
    Il verismo ci insegna che il vero non basta.
    Il decadentismo ci insegna che lo stato di crisi è la musa perfetta.
    E poi ci sono i buoni libri, i quali ci insegnano che parlare di generi letterari è tempo perso.
     
     
  • H

    Sullo sfondo di una guerra a scala planetaria, una ragazza è impegnata nella ricerca di H., compagno di università scomparso misteriosamente. Si trova però coinvolta in trame oscure. Dopo una rocambolesca fuga, resta in vita grazie all’intervento di un gruppo di uomini, e scopre di avere la protezione del Governo senza avere la minima cognizione del perché, lei ragazza di umili origini, e che fino a quel momento ha condotto una vita ordinaria.
    Accudita con cura dai suoi custodi, verranno fuori le sue paure e i torbidi del passato, i disagi di una vita sbandata, e la figura del padre, che ancora piccola abbandonò lei e la madre in balia di una vita di stenti.

    SCARICA 'H'

     

     

     

     

     

     

  • I LOVE SICILIA scrive di PALERMO GENESI

    ILOVESICILIA maggio 2019 gabriele mastropaoloNel numero di maggio 2019 di I LIVE SICILIA  è possibile leggere la bella recensione del mio PALERMO GENESI, a firma di Camillo Scaduto, che ringrazio insieme alla Redazione.

  • I, LUCIFER - reading at Itria's Crypt

    teschio I, LUCIFER is my first book published, soon translated into english by Alessandra Calabrese.

    'Madonna dell'Itria' is a church placed in Palermo. In its crypt, where once priests were buried,  I read a piece from my ebook.

    IO, LUCIFERO è il mio primo romanzo pubblicato, seguito subito dalla bella versione inglese di Alessandra Calabrese, di cui ripropongo qui un breve stralcio.

    Mi trovo alla Madonna dell'Itria, chiesa ubicata nel centro storico di Palermo, e precisamente nella sua cripta, dove una volta venivano conservati i corpi dei frati della relativa congregazione. Ringrazio i ragazzi della Confraternita per avermi dato spazio e supporto per le riprese del clip.

     

  • Il mattone nel muro

    Questa è una storia vera. Mi fu raccontata tempo fa da una persona speciale. Sembrava che parlasse di un romanzo. A quella persona, e adesso riposa in pace.

     

     

  • Il mensile 'Il Gattopardo' parla del mio PALERMO GENESI

    Nel numero di luglio 2019, la rivista IL GATTOPARDO ha parlato del mio PALERMO GENESI. Ringrazio l'autore del pezzo Marcello Barbaro, la redazione e, per conoscenza, la redazione di PALERMO FELICISSIMA Paola Pace la Pegna, Marcello Mussolìn, Antonella Ferraro e Marcello Troisi.

  • Il titolo e il quadro

    Quest'opera di Lionello Balestrieri (1897) è custodita alla 'GAM - galleria d'arte moderna' di Palermo. Lo scatto per fortuna non rende (un'opera d'arte va vissuta in prima persona) tuttavia mi consente alcune riflessioni sull’importanza e il ruolo del titolo di un'opera.

  • Il treno - Gibellina - 2

    Dal punto di vista estetico, Gibellina nuova sembra un tentativo, una colata di cemento, le strade inutilmente larghe. Le opere d'arte sembrano poggiate lì da mano maldestra. Dal punto di vista pratico, l'idea del sindaco Corrao di fare dell'arte un pretesto per la ricostruzione del paese fu un successo, poiché i cittadini ebbero case nuove. Il cretto di Burri, poi, un sudario sui ruderi di Gibelliina vecchia; sintesi tra mappa e territorio, segno e simbolo.

    Il tutto lascia qualcosa che definire a parole è inutile.

     

     

     

  • In un solo rigo

    La ricerca che condussi per PALERMO GENESI meriterebbe un libro a parte.

  • Istantanee da una città normale

    A Palermo non accade mai nulla di interessante. Ma deve per forza accadere?

    Gli scatti sono miei.

     

  • L'estate di san Martino - ed. cartacea

    È uscita l'edizione cartacea - ISBN 9788897885436 - de L'ESTATE DI SAN MARTINO.

     

  • La figlia cambiata - lettura con pianoforte

     

    Ho scritto la raccolta L'ESTATE DI SAN MARTINOdisponibile qui conSasha Jarkij Lattuca: io i testi, lui le musiche.
    Per questo clip ho scelto un'ambientazione volutamente vintage, data l'epoca del racconto alla base del clip.
     
  • LA VIA DEI LIBRAI 2019

    Il 26, 27, 28 aprile sul Cassaro Alto a Palermo avrà luogo la IV edizione de LA VIA DEI LIBRAI. Ci sarà il Drago, ci saranno i miei libri e ci sarò io. 

Su instagram

Cerca nel sito

{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}
Back to Top

Questo sito fa utilizzo di cookie. I cookie sono necessari alla navigazione nel sito e a molte funzioni ad essa legate. Puoi gestire tu stesso i cookie cliccando qui Questo sito fa anche utilizzo di un sistema di statistiche che reportizzano agli amministratori del sito in ogni momento e nel più completo anonimato le tue azioni nel sito. I report delle tue azioni restano in memoria per una settimana, Questo sito garantisce il tuo diritto all'oblio con la sezione GDPR nel menù qui in basso